Una borsa di studio con Funder35

Laura ha iniziato a collaborare con Ennesimo Film Festival da qualche anno. Il suo lavoro con l’Ennesimo ha tante sfaccettature: da educatrice dell’Ennesimo Academy a redattrice, collaboratrice per il fundraising e promozione delle attività. Insomma Laura ferma non riesce proprio a starci!
Qualche tempo fa, l’abbiamo incoraggiata a parteciapare ad una call per una borsa di studio promossa dal Funder 35 e indovinate?! Ha vinto anche quella!
In questo post ci racconta l’avventura della prima lezione della borsa di studio Funder 35.

 

 

Cosa mi ha spinto a prendere un treno alle 5.20 di un’uggiosa mattina di ottobre, diretto a Torino? La carica e l’entusiasmo, per aver vinto, grazie alla candidatura di Ennesimo Film Festival, una borsa di studio per uno dei corsi di Funder35. Lo scopo del corso è quello di formare delle figure che operino nel mondo associativo, con il compito di creare strategie ad hoc per raccogliere fondi che possano finanziare le proprie attività culturali. In poche parole: dei “fundraiser”, romanticamente tradotto come “insegnanti di donazioni”.

Borsa di studio funder 35 Laura Ennesimo Film Festival

Per questo eccomi, lo scorso 3 ottobre, con la nebbia agli irti colli, ad aspettare un treno notturno delle 5.20 del mattino. Hanno seguito tre giorni di lezione, in una bellissima Torino, con il professor Massimo Coen Cagli della Scuola di Fundraising di Roma, e in compagnia di una classe variegata, con persone appartenenti al mondo associativo e culturale, provenienti da ogni parte d’Italia. Lo scopo di questo primo livello di incontri ha avuto lo scopo di insegnarci a creare progetti di fundraising che tengano conto delle criticità, dei punti di forza, delle opportunità e delle debolezze delle nostre associazioni e degli scopi che vogliamo conseguire. 

Il corso si concluderà a gennaio, con altri due giorni di lezione, a seguito dei quali ci verrà consegnato un attestato per la qualifica di Donors Certificate.

Non mi sarei mai aspettata di ritrovarmi coinvolta in un corso simile, con ragazzi per lo più laureati in economia, con un pregresso interesse per marketing e finanza, io, che nelle vita ho sempre solo avuto interesse per arte e cultura. Ma il punto è che non esiste arte o coltura che possa sopravvivere da sola, senza qualcuno o qualcosa che la sostenga e se ne curi, anche economicamente. Per questo ho ritenuto, nella mia formazione, un passo doveroso da compiere, quello di comprendere il meccanismo che possa mantenere alimentato, florido e resistente l’ambiente culturale in cui opero, e di cui Ennesimo Film Festival è la realtà più interessante e in cui credo di più.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com