Interessante biopic femminile  e femminista su uno dei miti della letteratura moderna francese, quella Colette che è stata perfino candidata al Nobel. La sua storia, soprattutto al di fuori dei gallici confini, è ben poco nota ed è invece un bel paradigma di modernità. Il film pecca, però, di un eccesso di manierismo e forse non osa come avrebbe dovuto, lasciando un vago retrogusto “polpettonoso”.

RSVP: “A quiet passion“, “Suffragette“.
Voto: 6/7.
Test di Bechdel: positivo.

Related

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com