EFF case study all’UNIMORE

Gli studenti di Management della Cultura studieranno la kermesse fino a febbraio

Con la lezione di questa mattina, l’Ennesimo Film Festival entra all’Università di Modena e Reggio Emilia come case study. Il successo delle prime due edizioni del Festival ha portato quest’oggi gli organizzatori in aula per presentare la kermesse agli studenti del corso di Organizzazione e management della cultura e della creatività tenuto dal professor Fabrizio Montanari all’interno del corso di Laurea Magistrale in Management e Comunicazione d’Impresa del Dipartimento di Comunicazione ed Economia.

 

EFF case study in Università (1)LA PRIMA LEZIONE CON GLI STUDENTI DEL CORSO DI ORGANIZZAZIONE E MANAGMENT DELLA CULTURA E DELLA CREATIVITà

«È stato realmente emozionante tornare in Università dal lato della cattedra – spiegano Federico Ferrari e Mirco Marmiroli organizzatori della kermesse – Abbiamo presentato agli studenti le prime due edizioni del soffermandoci in particolar modo sulla fase organizzativa toccando svariati temi dalla progettazione, al budget, all’organizzazione generale. Da qui a febbraio gli studenti avranno modo di conoscere meglio il Festival in tutti i suoi aspetti (è in
previsione anche una gita a Fiorano per conoscere meglio il territorio e i luoghi in cui nasce la kermesse) e proporre alcune soluzioni per aiutarci nell’organizzazione della terza edizione in particolar modo sui temi della promozione territoriale, dell’internazionalizzazione del territorio e del fare comunità. Qualcosa in cui crediamo molto e sul quale lavoreremo in vista della prossima edizione durante la quale lanceremo il progetto Non sarà l’Ennesimo ospite in cui chiederemo ai residenti di ospitare in casa propria uno dei registi in concorso e finalista nella Selezione Ufficiale».

EFF case study in Università (2)LA PRIMA LEZIONE CON GLI STUDENTI DEL CORSO DI ORGANIZZAZIONE E MANAGMENT DELLA CULTURA E DELLA CREATIVITà
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com