Incroci iperbolici tra le vite di due insospettabili assassini, uno mosso da intenti tutt’altro che nobili e segnato da un passato traumatico, l’altro pieno di ideali e fomentato dal sacro fuoco della giustizia. Il cuore del film è, però, l’eterno dilemma- probabilmente irrisolvibile – tra vittima e carnefice, causa ed effetto, bene e male. Funziona bene l’escalation finale con i ruoli costantemente invertiti in modi imprevedibili.

RSVP: “Seven“, “Kill List“.

Voto: 7,5. Killers

Related