Ruffiana riflessione sull’arte di raccontare storie, con una struttura a scatole cinesi, tra qualche lungaggine e qualche concessione al melò di troppo. La storia risulta patinata e retorica, ma nell’insieme funziona.

RSVP: “The Fall”, “Il paziente inglese”.

Voto: 6+.

Related